29.11.08

Disegno: opere di Francesco Roselli


La solitudine del poeta - 2003:
Matite colorate
50x35 cm

La solitudine del poeta è un soggetto molto surrealista, scaturito da una serie di prove grafiche fatte su un gran numero di fogli. Tutti gli elementi sono stati raccolti e selezionati, successivamente inseriti nel paesaggio cercando per ognuno la giusta collocazione.
Il motivo della struttura al centro vorrebbe significare come il poeta spesso si trova tra due pensieri diversi e contrastanti, cercando di risolvere la disputa. In questo quadro ho avuto l'opportunità di utilizzare altri colori, a parte quelli comunemente in natura, come il violetto, il viola cobalto, il porpora e il rosa.

Un artista emergente originario di Calitri (Av), si chiama Francesco Roselli, giovane disegnatore che realizza opere usando matite colorate e inchiostro di china. Per conoscere Francesco e la biografia dell'artista

"Ruderi alla Luna" - 2004
Matite colorate - 50x35 cm
Il soggetto di questo disegno deriva dalla passione per i castelli, i ruderi e dello studio, iniziato nel 2003 con Plenilunio nel deserto, sui riflessi della luce lunare sul paesaggio sottostante sia terra che acqua. Finora sono stati sperimentati entrambi.
Grazie a questi due disegni ho riscoperto un colore mai tenuto in considerazione, il bianco, usato al massimo per schiarire il grigio sulle montagne mentre ora diventa protagonista con la neve o la luce lunare.
In Ruderi alla luna ho utilizzato molto la forza della prospettiva, ciò mi ha permesso di dare imponenza alla struttura decadente del castello in cima alla scogliera.